Giornata mondiale dei diritti dei bambini: “Insieme per crescere” - Scuola Infanzia "Notarnicola"

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

“Ragazzi godetevi la vita, innamoratevi, siate felici ma diventate partigiani di questa nuova resistenza, la resistenza dei valori, la resistenza degli ideali. Non abbiate mai paura di pensare, di denunciare e di agire da uomini liberi e consapevoli”.

Antonino Caponnetto

La scuola è il luogo dove per la prima volta ci si confronta con gli altri, dove bisogna rispettare le prime regole di convivenza e in cui si opera per la costruzione di una personalità consapevole dei diritti e dei doveri, disponibile e collaborativa verso il bene comune, capace di accogliere i vantaggi che le diversità, sotto le varie forme in cui oggi si presentano, offrono.

Accanto ad una conoscenza e ad una consapevolezza teorica, non generica del problema, si devono mettere in atto strategie di intervento che promuovano una cultura sociale che faccia riferimento a valori positivi come l’inclusione, l’accettazione degli altri, la condivisione,  la collaborazione e il rispetto dell’ambiente.

La scuola dell’infanzia “G. Notarnicola”, in occasione del  28° Anniversario della Convenzione di New York sui Diritti del Fanciullo, ha approfondito il significato di alcune “Parole per star bene insieme”, un itinerario di ricerca e scoperta di alcuni termini nuovi o già facenti parte del linguaggio comune.

Un alfabetiere per crescere, conoscersi, ascoltare e capire, formulare domande e risposte, rispettare gli altri,  convivere,  osservare,  confrontarsi, creare, costruire, ricercare, comunicare,  esplorare,  interagire,  produrre,  rielaborare, giocare insieme,  scoprire magiche parole e facilitare il rapporto con l’altro.

Attraverso brevi racconti, esperienze dirette, filastrocche e canti si è cercato di promuovere il rispetto delle regole a scuola, nel gioco, in famiglia, al fine di far vivere la convivenza non come frustrazione ma come opportunità per star bene con se stessi e con gli altri.

Alma Calabretta

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione: